Sos ragazzi: la sanità mondiale diffonde il gender

ideologia gender

Sharing is caring!

L’Oms vuole indottrinare i nostri figli con il gender

Gentile sostenitore,
mai abbassare la guardia sull’ideologia gender!

È diffuso il sospetto che l’Oms stia gestendo la pandemia coronavirus in modo fallimentare.
In molti la accusano di aver coperto le responsabilità del Partito Comunista Cinese nella propagazione del virus. Molto dura è stata la presa di posizione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump (1).

Ma l’Oms non mi preoccupa soltanto sul fronte coronavirus.
Ti ricordo che questa come altre organizzazioni sovranazionali, porta avanti un’agenda improntata all’ideologia gender. E lo sta continuando a fare anche in questo periodo.
È per questo che ti chiedo di continuare a sostenere la nostra battaglia per tutelare tutti, specialmente i giovani, da questi veri e propri centri di propagazione di cultura sovversiva.

Il più recente allarme giunge dall’organizzazione Family Watch (2), che chiede di tenere alta l’attenzione su un piano, varato nel 2018, riguardo l’educazione dei bambini.
Tale piano, approvato dall’Oms insieme a Unicef, Unaids, Unfpa e UN Women e pensato per bambini e ragazzi dai 5 ai 15 anni, presenta una sezione dedicata alla “educazione” dei bambini alla teoria gender.

Ecco come si esprime al riguardo Family Watch:
«Nel 2018, l’OMS ha co-pubblicato con altre agenzie delle Nazioni Unite e l’aiuto della International Planned Parenthood Federation (IPPF) […] la “International Technical Guidance on Sexuality Education”.

Questa guida pretende di stabilire gli standard di educazione alla salute sessuale per tutti i bambini del mondo. Si prega di notare che l’OMS con “sessualità” indica “sesso, identità di genere e ruoli, orientamento sessuale, erotismo, piacere, intimità e riproduzione”, e quindi, l’OMS sostiene che tali argomenti controversi vengano insegnati ai bambini» (3).
Come stupirsi?
Ricordi le Linee guida dell’OMS per l’educazione sessuale nelle scuole”?
Se non ricordi, ci penso io a rinfrescarti la memoria. Sto parlando del documento, varato qualche anno fa dall’Oms, in cui si suggerisce agli Stati membri di attuare una serie di corsi sul sesso per studenti anche molto piccoli.

Per i bambini dagli 0 ai 4 anni, si prevede l’insegnamento alla masturbazione infantile precoce; in quella dai 4 ai 6 anni giochi con riproduzioni di genitali maschili e femminili; dai 6 ai 9 anni rapporti sessuali e diversi metodi contraccettivi; dai 9 ai 12 anni il rapporto omosessuale; infine, per quella 12-15 anni, la gravidanza surrogata nelle relazioni omosessuali.
Non credo ci sia altro da aggiungere. L’Oms, lautamente finanziata dalle casse pubbliche di Paesi come l’Italia, tutela la nostra salute sdoganando tra i nostri figli la contraccezione e il sesso in tutte le sfumature “arcobaleno”.

Credo sia giunto allora il momento di guardare all’esempio di Donald Trump: dobbiamo invocare uno stop ai finanziamenti all’Oms fin quando porterà avanti questa agenda.
Che ne pensi?
Da soli possiamo fare poco. Ma se uniamo le voci della maggioranza dei cittadini, sicuramente potremo contrastare chi promuove l’ideologia gender a danno dei nostri figli.
Una moltitudine di gocce fa una marea capace di surclassare l’Oms.
Grazie per il tuo fondamentale aiuto.

Un caro saluto,
Federico Catani
Direttore della campagna SOS Ragazzi

NOTE.
1) Trump sospende i fondi all’Oms: “Ha fallito” – RaiNews, 15-4-2020
2) The World Health Organization Exposed: Abortion, Sexual Rights and CSE – Family Watch Special Report, 28-4-20
3) L’OMS insegna il gender ai bambini – La Nuova Bussola Quotidiana, 30-4-2020

fonte: http://www.sosragazzi.it/

Un commento su “1”

  1. GENDER. Introdurre insegnamenti comportamentali di questo genere a scuola NON da’ una visione corretta in futuro, fa impantanare la psiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *